Nonostante alla fine sia stata una sconfitta, bellissima prestazione del CUS Potenza Rugby nell’ultima giornata del girone di andata che al cospetto di un ottimo Panthers Rugby Modugno, cede le armi per 20 a 17. Una partita tutto orgoglio e cuore per i ragazzi guidati dal capitano di giornata Pasquale Mussuto.

Match che inizia in maniera guardinga; entrambe le formazioni per i primi 10 minuti si studiano senza forzare troppo la mano. Il Potenza comunque cerca di imporre il proprio gioco nonostante una formazione del tutto sperimentale con diversi nuovi giocatori posizionati da mister Passarella in ruoli chiave per la prima volta. Al 15’ è il Potenza a smuovere il tabellino con una punizione piazzata tra i pali dall’estremo Alfonso Lombardi, 0 a 3. Le pantere padroni di casa non ci stanno e man mano alzano il loro baricentro di gioco. Al 25’ i modugnesi trovano la punizione del pareggio, 3 a 3. Il match prosegue in maniera divertente e le azioni si susseguono veloci da entrambe le parti. Al 32’ ecco però l’errore che crea il primo break nel match; touche per il Potenza a 10 metri dalla propria linea di meta, il saltatore dei Panthers è bravo a disturbare il lancio potentino e palla viene raccolta dal tallonatore dei padroni di casa che corre indisturbato in meta, la stessa non viene trasformata e punteggio che va sul 3 a 8; risultato con il quale si chiude il primo tempo.

La seconda frazione di gioco regala più emozioni dei primi 40 minuti. Al 50’ i padroni di casa, dopo diverse azioni insistite del Potenza, approfittano di un errore di trasmissione dell’ovale dei leoni recuperando l’ovale nella propria metà campo e con l’ala che si invola verso la meta, che trasformata, porta il risultato sul 15 a 3. I lucani non ci stanno e cercano di riportarsi nell’area dei 22 avversaria. Mussuto e compagni riescono a giocare azioni fluide e grazie ad una touche perfettamente tramutata in maul, al 57’, riescono a segnare la meta del 15 a 10 grazie al N.8 Alessandro Bellomo; Alfonso Lombardi trasforma da posizione molto angolata. La partita diventa, se possibile, ancora più bella a tirata. Al 70’ i Panthers vanno ancora una volta a meta, che non trasformata, porta il risultato sul 20 a 10. Il Potenza cerca di dare di fondo alle sue energie e al 77’ trova una bellissima meta con l’ala Giuseppe Mottola, abile a finalizzare l’ennesima azione nata da una touche; Alfonso Lombardi è un cecchino e il risultato va sul 20 a 17. Gli ultimi tre minuti sono di autentica battaglia ma alla fine i padroni di casa si difendono bene e portano a casa il match con il risultato di 20 a 17.

Nonostante la sconfitta, estrema soddisfazione nelle parole di coach Giovanni Passarella “E’ stata una bellissima partita ben giocata dai miei ragazzi; oggi avevamo una formazione quanto mai sperimentale con diversi giocatori nuovi in ruoli importanti come in terza linea e nei centri. Abbiamo messo in campo comunque cuore grinta e una discreta organizzazione sia in fase di attacco che in difesa. Dobbiamo però continuare a lavorare affinché i giovani che in questo match si sono particolarmente distinti, continuino a crescere e divertirsi”

Prossimo impegno per i nero verdi potentini sarà domenica prossima 2 febbraio sempre a Modugno per la prima partita del girone di andata che li vedrà affrontare la formazione del Rugby Corato. Un match che si profila quindi molto interessante per i ragazzi guidati da coach Passarella che vorranno comunque ben figurare e rendere orgogliosi tutti i fan e sostenitori, BCC Basilicata in primis.

Questo il Potenza sceso in campo:

Mussuto (cap.) (1) – Lombardi M. (2) – Esposito (3) – Silletti (4) – Sampogna (5) – Benedetto (6) – Bellomo (8) – Lacerra (7) – Manna (9) – Lotito G. (10) – Manicone (11) – Romano (12) – Volturno (13) – Mottola (14) – Lombardi A. (15)

A disposizione: Gerardi D. (16), Vaccaro (17)*.  

(*esordiente)

Risultati e classifica dopo la nona giornata:

Panthers Rugby Modugno – CUS Potenza Rugby: 20-17 (3-2)

Union Santeramo – Draghi BAT: 77-5 (13-1)

Treputium Rugby – Tigri Bari: 7-52 (1-8)

Appia Rugby – ASD Foggia Rugby: 26-71 (4-11)

Rugby Corato turno di riposo

Tigri Bari: 40 pt.

Treputium Rugby: 30 pt.

Union Santeramo: 27 pt. (pen. – 8)

ASD Rugby Foggia: 22 pt. (pen. -4)

Draghi BAT: 14 pt. (pen. -4)

Appia Rugby: 7 pt.

Rugby Corato: 6 pt.

Panthers Modugno: 5 pt. (pen. -4)

CUS Potenza: 3 pt. (pen. -8)

Sezione: Rugby / Data: Lun 27 gennaio 2020 alle 16:30 / Fonte: Cus Potenza Rugby
Autore: LS24 Redazione
Vedi letture
Print