Difficile esordio per il CUS Potenza Rugby nel campionato di Serie C 2019/2020 che, sul campo dell’ASD Foggia Rugby, cede le armi per 58 a 7 al termine di una partita molto difficile ma comunque giocata a testa alta dai lucani. Sedici uomini a referto con 5 esordienti assoluti nel primo roster stagionale guidato da capitan Lotito.

Il match inizia già in salita per i nero verdi che nel primo quarto subiscono quattro mete che portano il risultato per rossoneri di casa sul 24 a 0. Il Potenza però, nonostante le difficoltà date dal caldo e dal gioco non propriamente fluido a causa di diversi giocatori fuori ruolo, mette cuore e grinta nel campo e forti di una superiorità in mischia chiusa, segnano la meta dell’orgoglio al 32’ grazie appunto ad una mischia giocata sui 5 metri foggiani e finalizzata dal N. 8 Giuseppe Esposito, la meta è stata poi trasformata da capitan Lotito per il 24 a 7. Prima della fine del primo tempo, il Foggia va nuovamente in meta però altre due volte fissando il punteggio della prima frazione sul 36 a 7.

Il secondo tempo vede un Potenza che cala vistosamente sulla tenuta fisica ma non sul piano del morale e dell’orgoglio. Nonostante il punteggio largo, i leoni lottano come possono contro un Foggia ben messo in campo e pericoloso soprattutto nel gioco a largo. Più volte i lucani hanno cercato la seconda segnatura ma i padroni di casa si sono difesi bene e, sfruttando la stanchezza dei nero verdi, sono andati a meta altre 4 volte durante la seconda frazione di gioco, fissando cosi il punteggio finale sul 58 a 7.

Contattato telefonicamente Coach Giovanni Passarella, assente per motivi personali, ha così espresso il suo pensiero: “Sapevamo che la partita con il Foggia sarebbe stata dura tenendo conto anche delle varie defezioni nella rosa, del numero ridotto di giocatori in panchina e del caldo fuori stagione. Nonostante tutto comunque abbiamo giocato una partita gagliarda e di orgoglio mettendo in campo tutto ciò che avevamo. Siamo altresì contenti dell’esordio di 5 nostri nuovi compagni di squadra, 3 sotto i 20 anni che ci fanno comunque sperare per il futuro. Questo si può dire che è l’inizio di un corso per il nostro sodalizio che potrà comunque contare su uno zoccolo duro di veterani, basti pensare che ieri in campo c’erano ben 4 ”senatori” di 40 anni, che metteranno tutta la loro esperienza a servizio dei giovani che sono arrivati e che speriamo arriveranno nel corso della stagione. L’obiettivo di quest’anno sarà quindi quello di far sì che i nuovi ragazzi crescano ed imparino giocando e divertendosi per poter accrescere e migliorare le loro capacità tecniche e tattiche”.

Prossimo impegno per i leoni potentini sarà domenica 27 ottobre per la prima stagionale tra le mura amiche del Campo Scuola quando gli uomini guidati da coach Passarella affronteranno il Rugby Corato; match nel quale Lotito e compagni vorranno riscattarsi e regalare gioie e soddisfazioni a tutti i fan e sostenitori, BCC Basilicata in primis.

Questo il Potenza sceso in campo:

Mussuto (1) – Lombardi (2) – Dragonetti (3)* – Gerardi D. (4) – Sampogna (5) – Benedetto (6) – Esposito (8) – Bellomo (7)* – Manna (9)* – Lotito V. (cap) (10) – Romano (11)* – Ianniello (12) – Ligrani (13) – Guerra (14) – Lacerra (15)*

A disposizione: D’Andrea (16).  

(*esordiente)

Risultati e classifica dopo la prima giornata:

ASD Foggia Rugby – CUS Potenza Rugby: 58-7 (10-1)

Draghi BAT – Rugby Corato: 28-0 (4-0)

Tigri Bari – Union Santeramo: 60 – 0 (10-0)

Appia Rugby – Panthers Rugby Modugno: 27-0 (4-0)

Amatori Rugby Bitonto – Treputium Rugby: 0-46 (0-7)

Tigri Bari: 5 pt.

Treputium Rugby: 5 pt.

Appia Rugby: 5 pt.

ASD Rugby Foggia: 1 pt. (pen. -4)

Amatori Rugby Bitonto: 0 pt.

 Rugby Corato: 0 pt.

Draghi BAT: 0 pt. (pen. -4)

CUS Potenza: -4 pt. (pen. -4)

Panthers Modugno: -4 pt. (pen. -4)

Union Santeramo: - 4 (pen. – 4)

Sezione: Rugby / Data: Lun 21 ottobre 2019 alle 20:00 / Fonte: CUS Potenza Rugby
Autore: LS24 Redazione
Vedi letture
Print