Nei giorni scorsi si è tenuto un importante summit societario dei vertici della Futsal Rionero per programmare il futuro del club vulturino. L’incontro si è svolto alla presenza di tutto l’entourage societario e tecnico con lo scopo di iniziare a gettare le basi per la prossima stagione calcistica 2020/2021 durante la quale la società bianconera dovrebbe disputare, in attesa dell’imminente e probabilissimo ripescaggio, per il quarto anno di fila il campionato nazionale di Serie A2 di calcio a 5 femminile. Come già sappiamo la stagione calcistica 2019/20, sospesa agli inizi di marzo a causa dell’emergenza Covid, si è chiusa con la Futsal Rionero al terz’ultimo posto e la conseguente non ripresa delle attività sportive ha determinato la retrocessione in modo ingiusto considerando che non è arrivata sul campo, ma nei palazzi del potere della FIGC. Una vera ingiustizia che comunque non ha scalfito minimamente l’inarrendevole presidente Giovanni Maulà che proprio in queste ore ha depositato tutta la documentazione necessaria per ottemperare la domanda di ripescaggio che, come abbiamo già detto, dovrebbe essere accolta riconsegnando, così, alla Futsal quella categoria ingiustamente e momentaneamente sottratta. In attesa del ripescaggio, la società Rionerese ha già delineato le mosse per la prossima stagione nel campionato di A2 a partire dalla riconferma del mister Portovenero e di varie calciatrici locali e della zona a cui si aggiungerà qualche innesto di atlete di maggiore esperienza che dovranno, così, garantire alla Futsal Rionero di poter disputare un campionato tranquillo con obiettivo prefissato la permanenza. Nei prossimi giorni ci saranno ulteriori novità che potrebbero delineare un quadro più chiaro della situazione.

Sezione: Futsal / Data: Gio 16 luglio 2020 alle 19:30 / Fonte: Futsal Rionero
Autore: LS24 Redazione
Vedi letture
Print